Parte dal 1° maggio 2012 la raccolta differenziata di piatti e bicchieri di plastica

Dal 1° maggio 2012 è definitivamente confermata l’estensione della raccolta differenziata ai piatti e ai bicchieri monouso in plastica

Grazie all’intesa tra Corepla, Anci e Conai, dal primo maggio è possibile conferire insieme agli altri imballaggi in plastica anche i piatti e i bicchieri monouso, mentre restano escluse le stoviglie durevoli riutilizzabili, anche se in plastica.
Si tratta di un importante novità che permetterà di elevare le percentuali di raccolta e quindi di riciclo e recupero, oltre a rendere sicuramente più semplice ed intuitiva per il cittadino la separazione in casa degli imballaggi da conferire nella raccolta differenziata.
E’ importantissimo però che i piatti e i bicchieri siano prima completamente svuotati da ogni residuo, fatte salve le inevitabili tracce del contenuto: la presenza nella raccolta differenziata di soprattutto di avanzi organici, infatti, costituirebbe un serio problema non solo per il successivo avvio a riciclo e recupero, ma anche per l’effettuazione delle operazioni preliminari di selezione.

(NDR: Non è comunque un motivo per aumentarne il consumo…)

NOTA BENE
Ricordiamo che per l’attuale normativa non sono considerati imballaggi e dunque non vanno gettati nella plastica: giocattoli, attrezzature da cucina, piccoli elettrodomestici, appendiabiti, tubi da giardinaggio, spazzole, rasoi, accendini, penne, guanti, dvd e vhs. Tali oggetti continueranno ad essere conferiti nell’indifferenziato.
Piatti e bicchieri in mater B, materiale biodegradabile, devono infine continuare ad essere conferiti nei contenitori per la raccolta dei rifiuti organici.

Comunicato stampa:
corepla_comunicato_stampa_20120426

This entry was posted in Calendario, Eventi, News. Bookmark the permalink.